Cilento

VIVIAMOCILENTO

Esiste una filosofia che apprezza ed esalta i dettagli e le sfumature della vita. Esiste una terra dove altri valori marcano il ritmo della quotidianità, dove la parola sostenibilità non è una scelta commerciale, ma il frutto della storia stessa e l’indicazione di un cammino. Il Festival, con un ritmo dettato da passi, onde, note e assaggi, promuove questa filosofia e il suo Attore principale, il Cilento. VIVIAMOCILENTO offre una concezione differente del tempo. Un Festival per scoprire una terra e riscoprire se stessi.


CILENTO

Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, con i siti archeologici di Paestum, Velia e la Certosa di Padula, Riserva della biosfera, il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano è anche il primo parco nazionale italiano a diventare Geoparco. Bandiere blu, aree marine protette e differenti prodotti D.O.P. marcano il territorio del Cilento. E per l’alimentazione è nato l’Osservatorio permanente della Dieta Mediterranea – Unesco -. Ma nel Parco un’altra grande ricchezza è offerta dalle comunità: tradizioni, rispetto per il territorio e una cultura millenaria rivestita di semplicità.


I PAESI DEL FESTIVAL

Pollica, la città slow e sede della Dieta Mediterranea.
Casal Velino, con la cappella di San Matteo.
Castellabate, uno de “I borghi più belli d’Italia”.
Pisciotta, ulivi millenari e presidio slow food delle alici di menaica.
San Mauro Cilento, con la sua tradizione gastronomica.


UNESCO

“Il Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano è il parco mediterraneo per eccellenza grazie alla tipologia ambientale che lo contraddistingue, macchia mediterranea con lecci, ulivi, pinete e vestigia di tutte le civiltà che si sono affacciate su questo mare, dal Paleolitico agli insediamenti di Paestum e Velia, dagli insediamenti medievali fini al capolavoro barocco della Certosa di Padula. Situato sulla costa del Mar Tirreno, è oggi un paesaggio vivente che mantiene un ruolo attivo nella società contemporanea ma conserva i caratteri tradizionali che lo hanno generato: organizzazione del territorio, trama dei percorsi, struttura delle coltivazioni e sistema degli insediamenti.”

Accesso Utenti